Se sei alla ricerca della tua strada nella vita, due sono gli scenari possibili in cui ti potresti trovare.

Il primo: Non sai cosa vuoi e non sai nemmeno da dove iniziare.

Il secondo: Sai cosa vuoi ma non sai come arrivare.

Se ti trovi nel primo scenario, ciò nella situazione in cui devi ancora fare chiarezza dentro di te e scoprire cosa vuoi realmente, cosa ti piace, cosa ami fare, qual è il tuo scopo in questo mondo, in questo post, ho parlato di 3 domande potenti da farsi per iniziare a fare chiarezza.

Oggi invece, vorrei parlarti del secondo scenario. Quello in cui sai cosa vuoi ma non sai come arrivare, qualcosa ti tiene ferma in una situazione che magari vorresti cambiare ma non sai come fare. Parleremo quindi di 3 ostacoli che ti impediscono di realizzare la vita che sogni.

Abbracciare la propria missione di vita

Il secondo scenario appartiene a chi ha già intravisto il proprio scopo nella vita, la propria missione.

E questo può essersi rivelato sotto forma di un’intuizione, di certezza.

Hai presente quando hai quella sensazione dentro di te che è così, non sai perché, non sai per come, ma sai che è così.

Oppure, la propria missione si rivela sotto forma di uno schema che si ripete e che hai notato in vari momenti ed eventi della tua vita.

C’è chi, per esempio ha sempre saputo che da grande avrebbe fatto l’insegnante, o il medico, o la cantante.

E c’è invece chi l’ha capito a un certo punto della propria vita.

Quello che conta è che, qualsiasi sia la strada che vuoi intraprendere, arrivi dalla tua voce interiore, dal tuo desiderio più profondo e autentico.

E non perché, per esempio, “faccio il medico perché mio nonno era un medico e mio padre ha seguito le sue orme e quindi ora tocca a me ma in realtà vorrei fare la cantante rock”.

Una volta capito la propria missione e vocazione, non è detto che si riesca ad abbracciarla.

Per qualcuno, quando sa cosa vuole può risultare semplice intraprendere quella strada e realizzarlo. Mentre per qualcun altro può risultare davvero complicato.

E gli ostacoli più grandi che incontra, prima di quelli esterni, saranno quelli interni, i limiti che si pone da solo. Per questo sono anche più difficili da riconoscere e rimuovere senza un aiuto concreto.

Quindi se sai cosa vuoi ma non sai come arrivare, qua la sfida è capire cosa te lo impedisce, quali sono gli ostacoli da stanare.

Per far si che tu possa vivere a modo tuo, secondo le tue regole di vita, di libertà, di lavoro, di divertimento, di relazioni. Per esprimere il tuo talento, il tuo dono unico.

Sentirti impegnata in qualcosa che ha senso per te, che lo senti utile e che ti da gioia, che ti fa sentire viva, piena di energia. Che ti fa andare a letto alla sera sentendoti in pace con te stessa e grata per tutte le cose belle presenti nella tua vita.

Che cosa ti impedisce allora realizzare tutto questo? Dove ti sei incartata?

3 possibili ostacoli che ti impediscono di realizzare quello che per te conta

Andiamo a vedere quali sono questi possibili ostacoli!

Il primo ostacolo è: ti senti bloccata a livello emotivo

E questo blocco può avvenire quando le emozioni vengono represse. Quando, anziché sentirle facciamo di tutto per reprimerle, perché magari fanno male e cerchiamo di mandare via quel disagio, quella sofferenza. Non vogliamo affrontare il disagio quando si presenta perché significherebbe uscire dalla comfort zone e allora cerchiamo mille modi in cui distrarci.

Questo vale anche per le emozioni, così dette, positive (non esistono emozioni positive ed emozioni negative, ma questo è un altro discorso).

Non reprimiamo solo il disagio, la tristezza, il dispiacere ma anche la gioia, l’entusiasmo magari a causa di credenze limitanti, un’educazione rigida, etc. Per farti un esempio, pensa a quando a una bambina che ride a squarcia gola, le viene detto che una signorina deve stare composta, non sta bene fare tutto quel chiasso. Quella bambina imparerà a trattenere il suo entusiasmo a causa di regole di “buona educazione”. Crescendo così molto probabilmente, lo farà anche da grande.

Non esprimendo a pieno le nostre emozioni, a lungo andare si crea proprio un blocco emotivo. E questo impedisce alla nostra energia vitale e creativa (quella, grazie a cui niente ci sembra impossibile e che ci fa fluire con la vita) di scorrere, di fluire liberamente.

Il secondo ostacolo che si frappone fra te e il raggiungimento della tua auto-realizzazione è: mancanza di focus, di concentrazione

Quando la tua attenzione è catturata da un’infinità di problemi, questioni di tutti i giorni, preoccupazioni, quello che si verifica è una dispersione della tua energia.

Se dirigi la tua energia in tante direzioni diverse e magari opposte a quello che desideri davvero nella tua vita, se ti perdi nelle piccole sfide di tutti i giorni, alla fine della giornata ti rimane poco e niente per costruire una vita a modo tuo.

Quando personalmente, ho deciso di abbracciare la mia missione di vita, ho escluso dalla mia vita tutto quello che remava contro. Non è stato facile e ho dovuto trovare tutte le mie forze, ma la mia missione era più importante di qualsiasi altra cosa. Ed era arrivato il momento di abbracciarla.

Sapevo che non avrei avuto energie da sprecare per quello che mi allontanava dalla mia auto-realizzazione.

Ho capito così che si può fare a meno (o mettere in pausa se proprio proprio) di amiche/amici che ti dicono che non ce la farai, di fidanzati che ti fanno sceneggiate per delle sciocchezze piuttosto che sostenerti e incoraggiarti, si può fare a meno di perdere tempo davanti alla tv o in qualsiasi attività che prosciuga le tue energie.

Si può fare a meno di dire sempre di SI agli altri, di rispondere ad ogni loro richiesta. Lo so che noi donne tendiamo a sacrificare noi stesse, il nostro tempo e le nostre energie perché ci sentiamo forti e multitasking, pensiamo di potercelo permettere.

Ormai è diventato una moda il multitasking. Ma a quale prezzo? Qual è il prezzo che paghiamo per voler farci sempre in 4?

Non ci rimane più energia e focus per quello che davvero conta per noi.

Il terzo possibile ostacolo è: non sei ancora disposta a rinunciare alla tua zona comfort e metterti in gioco

Mettersi in gioco, significa riconoscere e affrontare tutte quelle zone ombra, le paure, i dubbi, la paura di fallire, o di avere successo, di essere criticata e giudicata, di non essere più accettata dalle persone ora presenti nella tua vita, etc.

Quando, anni fa, ho capito quale fosse la mia missione in questo mondo per vivere una vita impegnata nell’evoluzione della mia persona e della mia anima, il segnale mi è arrivato sotto forma di un’intuizione, una forte sensazione di certezza, come se lo avessi sempre saputo.

Da una parte sapevo benissimo cosa e come fare per migliorare la mia vita grazie alla crescita personale. Dall’altra parte però, è stato meno facile capire come farne una professione ed essere in grado di aiutare gli altri con etica, dedizione e professionalità.

E questi ostacoli di cui ti ho parlato: blocchi a livello emotivo, dispersione delle energie in direzioni diverse tranne che quella che più conta davvero, paura di affrontare le zone ombra e mettersi in gioco, li ho dovuti affrontare tutti.

E ora come ora mi dico: menomale!!!

Una volta che sei in carreggiata diventa tutto man mano più semplice. Importante è avere la determinazione per farlo, per agire. Nessuno lo può fare al posto tuo.

Questo non vuol dire che non avrai più sfide da affrontare oppure ostacoli da superare. Ma lo farai da un livello diverso da quello in cui sei adesso perché avrai anche degli strumenti diversi a tua disposizione.

Quando ti sposti da un punto A, il punto di partenza, lungo il percorso emergono tutte le risorse di cui hai bisogno man mano. E queste alleate ti portano sempre più vicino al punto B, lì dove la vita la vivi a modo tuo, secondo le tue regole personali di lavorare, di divertirti, di relazionarti con gli altri, di amare, di vivere.

Bene, ti aspetto nei commenti con le tue domande, dubbi o perplessità.

A presto!

PS: Se pensi che ti possa servire un aiuto concreto per individuare e superare i tuoi ostacoli, per sbloccarti e abbracciare il tuo scopo in questo mondo, auto-realizzarti e vivere la vita a modo tuo, CREA LA TUA VITA è il percorso giusto per te. Clicca qui per scoprire il percorso.